Innovazione e trasformazione a servizio del business

Giancarlo Stoppaccioli – Presidente e fondatore di R1 Group

Il nostro impegno per accompagnare le imprese nella sfida del nuovo mondo iperconnesso.

 

 

Parlare di innovazione è frequente per molte aziende ma quanta innovazione riesce poi a trovare luce nell'operatività quotidiana?  Spesso si è legati a tecnologie old style, così tanto da rimandare la loro evoluzione. Questa “garanzia” di stabilità e tranquillità rallenta notevolmente lo sviluppo del business, sacrificando il reale potenziale delle nuove tecnologie e costringe poi i CIO ad effettuare repentini cambi in corsa per non entrare nell'obsolescenza di sistemi e prodotti. I paradigmi produttivi sono ormai cambiati ed è fondamentale per le aziende innovare ed evolvere per restare sul mercato e accrescere ancora in competitività.
Gli sforzi richiesti per farlo non sono banali. Dall’aggiornamento delle competenze fino alla sensibilizzazione del personale, il processo di trasformation coinvolge tutti i settori.

Durante l'emergenza si è scatenata una specie di corsa alla digitalizzazione. Le aziende legate ai vecchi paradigmi hanno scelto differenti strade e, come sempre accade per le decisioni dettate dalla fretta e dalla frenesia, molte di queste sono risultate poco efficaci o, peggio ancora, poco sicure. Le aziende che avevano già intrapreso un percorso di trasformazione e innovazione digitale, invece, hanno soltanto accelerato ciò che era previsto. È evidente e sta emergendo sempre più che gli investimenti IT servono sia per la continuità del business che per esplorare nuove opportunità di mercato. 
 

Le prospettive di sviluppo

Con R1 Group aiutiamo le imprese a vedere e realizzare il loro il futuro digitale. Grazie alla costante ricerca di nuove competenze, alla continua formazione interna, e alla sinergia con i brand con cui collaboriamo, favoriamo quella che per alcuni è una vera e propria "metamorfosi" Aiutiamo strategicamente la modernizzazione dei processi di business adattando la tecnologia all'esigenza e non il contrario. Il primo passo per consigliare il cliente, e per poi abilitarlo alla trasformazione, è la conoscenza, che ci consente di individuare strade alternative e migliori soluzioni, anche su un percorso già avviato. Facciamo un vero lavoro di scouting tecnologico per questo, proprio per fornire la migliore tecnologia che il mercato offre per una determinata necessità.

Dal 1994, la proprietà si è impegnata a sostenere l’innovazione tecnologica, offrendo i migliori prodotti e le soluzioni tecnologiche più innovative per facilitare la vita professionale dei propri interlocutori e per favorirne il business. A fine 2018 è stato costituito R1 Group, che tuttora fa scouting di nuovi brand per mantenere solido il proprio network. Oggi l’identità di Digital Partner è ormai affermata con un ecosistema strategico di competenze, una rete di 6 società, 4 sedi tra Roma, Milano, Napoli e Perugia e 250 dipendenti. La crescita è rivelata dall’incremento del fatturato con un trend che ha mostrato un aumento tendenziale, tanto che i profitti risultano triplicati negli ultimi 5 anni.
La società è interessata da cambiamenti del mercato sempre più crescenti e veloci, che richiedono un frequente e rapido riadeguamento dell’offerta agli scenari che cambiano. E quando si parla per esempio di iperconvergenza e cloud, i contesti di mercato mutano davvero nel giro poco tempo.

Il mercato dice che proseguono gli investimenti nella digitalizzazione delle organizzazioni, continua il passaggio verso un modello pay per use mentre il Software as a Service (Saas) spinge la crescita in quasi tutti i segmenti software. R1 Group continua la vendita nell’hardware, nei servizi on premise, perché c’è una fascia di clienti che ancora ha difficoltà a lasciare il tradizionale modello di infrastruttura.

E contemporaneamente offre servizi as a Service (Saas) che vengono venduti in modalità locazione (operativa, finanziaria) proprio per rispondere ad ogni esigenza della propria audience. Dato per certo che si imporrà la tecnologia fornita come servizio e che la soluzione canoni ricorrenti è il trend che condizionerà il mercato, c’è un ripensamento più generale che le aziende devono fare per rivedere i loro processi interni, che non passano più dall’acquisto one shot.
Un System Integrator oggi deve essere dunque capace di consigliare e seguire la digitalizzazione dei processi dei propri clienti a partire dalla dematerializzazione e conservazione digitale dei documenti fino alla trasformazione digitale degli archivi, dall’identificazione del rapporto tra sicurezza informatica e privacy fino alla fornitura di un adeguato piano di piano di sicurezza informatica e ancora ad una strategia integrata di comunicazione e marketing digitale. Per questo lavoro è importante e strategica la rete di relazioni con l’ecosistema. Avere partner affidabili e relazioni stabili con i brand principali sul mercato, consente ad R1 Group di rispondere in maniera proattiva, con puntualità e flessibilità alle richieste dei propri interlocutori e spesso di anticiparne i bisogni.

Cambiare permette di vedere scenari e percorsi che prima non immaginavamo, per osservare il futuro da prospettive diverse. I cambiamenti tecnologici sono all’ordine del giorno ed influiscono nella vita personale quanto in quella lavorativa. Cambiare è un’attitudine. Crediamo fermamente che guardare le cose da un altro punto di vista sia necessario per aprirsi al nuovo. La trasformazione (anche digitale) permette una rivoluzione se accolta.

Image